Le forme convenzionali fra i due codici: dal saggio di Lorenzo Mossa (1919) alla monografia di Anteo Genovese (1949). Mera retrospettiva?